08.07.2019

Coppa Europa –  Dossena, la Coppa Europa è tua !

DOSSENA  –  TIGLIOLE   13 – 11   

DOSSENA: C. Zeni, Zai, B. Zeni, Cavagna, Trionfini, Alcaini, Baldo. Dt. Astori.

TIGLIOLE:  Zimolo, S. Gozzelino,  Dellavalle, Arisio, Amerio, Caranzano, Pescarmona. Dt. Basso.

 NOTE – Cambi: 3-0,4-2,6-3,10-5,10-8,11-10,13-11. Pari 40:3-3.

– Quello che era un sogno è realtà per la squadra femminile del Dossena. Anzi, una bellissima realtà: domenica ha vinto la Coppa Europa, la terza conquistata da una squadra bergamasca in gonnella dopo l’accoppiata 2010/11 dal San Paolo d’Argon. Un sogno che il club brembano cullava da un paio di anni, concretizzato in realtà sul campo francese di Cazouls d’Hèrault battendo per 13 a 7 le transalpine del Notre Dame de Londres nella semifinale di sabato e per 13 a 11 le campionesse d’Italia del Tigliole nella bella finale di domenica. In entrambe le gare la squadra di Astori ha evidenziato un gioco efficace. In particolare nella tiratissima finale decisa a suo favore da due games, l’ultimo vincendo uno dei sei 40 pari della partita con un pallonetto di Beatrice Zeni a fondocampo. Una gara vera, insomma. Combattuta per circa tre ore con lodevole intensità agonistica da due squadre di assoluto valore.

L’avvio ha visto il Dossena portarsi in vantaggio prima per 7 a 2 e poi 10 a 5. Nel finale ha accusato un calo sfruttato a dovere del Tigliole per farsi sotto sino al parziale di 11 a 12 prima di alzare bandiera bianca.

Risultati

Semifinali: Tigliole-Vendemian 13-1, Dossena- Notre Dame de Londres 13-7. Finale 3° posto:  Notre Dame de Londres-Vendemian 13-9. Finalissima: Dossena-Tigliole 13-11.

 

COPPA EUROPA MASCHILE

La finale maschile, tutta italiana, tra Cavaion e Castellaro è stata sospesa per oscurità sul punteggio di 11 a 10. Verrà completata in data e campo (italiano) da definire.       

Semifinali:  Vendemian-Castellaro 10-13, Cazouls d’Hèrault-Cavaion 5-13, Finale 3° posto: Vendemian-Cazouls d’Hèrault 7-13.  Finalissima:  11-10 (sospesa per oscurità)

 

Serie A – Arcene in gran forma, Solferino al tappeto

SOLFERINO  –  ARCENE  0 – 2   PARZIALI: 4-6,3-6 

SOLFERINO: Beltrami, Gozzelino, Valle, Fiorini, Merlo, Fraccaro, Zorzi, Manenti. Dt. Spazzini.

ARCENE: E. Bertagna, L. Bertagna, G. Weber, Cozza, Barbazeni, M. Weber, Agosti. Dt. Gatti.

ARBITRI:  Bressan (centrale), Tavernini, Postinghel.

NOTE – 1° set: 0-2,(0-3),1-3,2-4,3-5,4-6; 2° set:0-2,2-2,3-3,3-5,3-6.

– La partita perfetta non esiste, forse. Quella disputata e vinta dall’Arcene nella serata di venerdì a Solferino, probabilmente però si avvicina molto. I biancoazzurri hanno dettato il ritmo del gioco valorizzando al meglio le capacità delle singole individualità, rimanendo sempre in testa nei due set.  Il primo l’hanno iniziato in vantaggio per 3 a 0 e chiuso per 6 a 4 aggiudicandosi l’ultimo game vincendo uno dei tre pari 40 di tutta la frazione, dopo un parziale negativo di 15 a 40. Nella seconda metà hanno infilato subito due games (2-0), poi, dopo essere stati raggiunti sul 2 a 2 e rimasti in parità sino al 3 a 3, hanno preso il largo aggiudicandosi tre giochi consecutivamente griffando cosi con il loro nome il set e la vittoria numero undici della stagione che vale il consolidamento del quarto posto.

Una vittoria ottenuta a dispetto dei molti pronostici ostili con un’avversaria di rango che in classifica la precede di sette punti. Questo grazie alla regolarità dei fondocampisti e alla bravura dei giocatori delle linee avanzate, abili nello stoppare gli affondi dei rivali ma soprattutto nel capitalizzare il gioco mettendo a segno tante conclusione. Alcune di fattura spettacolare, come spettacolare è quest’Arcene applaudito più volte a piene mani e non solo dai suoi tifosi al seguito.

16.ma giornata: Solferino-Arcene 0-2 (4-6,3-6), Cereta-Ceresara 0-2 (1-6,1-6), Cavriana-Cremolino 2-1 (6-2,5-6;t.b. 8-6), Chiusano-Sabbionara 0-2 (5-6,3-6,Sommacampagna-Cavaion e Guidizzolo-Castellaro posticipate a mercoledì 10/7, ore 21,30.

Classifica: Castellaro (*) punti 41; Cavaion  (*)  40; Solferino 38; Arcene 31; Sabbionara 28; Cremolino  25; Chiusano 17; Ceresara e Sommacampagna  (*)  16; Cavriana    13, Guidizzolo  (*)  12,   Cereta  2.  (*) una gara in meno.

 

Serie B  –  Il Castelli Calepio piega facilmente il Noarna

CASTELLI CALEPIO  –  NOARNA   2 – 0   PARZIALI 6-2,6-1

CASTELLI CALEPIO: Colleoni, Locatelli, I. Carletti, Morotti, Agnoli, Medici. Dt. Belotti

NOARNA: Gelmini, Cattoi, G. Beltrami, Cominolli, Merighi, Zuani. Dt. L. Beltrami.

ARBITRO: Bruno Paganelli.

NOTE – 1° set: 1-1,3-1,4-2,6-2; 2° set:2-0,3, 5-1,6-1. Pari 40: 5-0.

– Netta vittoria per il Castelli Calepio nell’anticipo del campionato cadetto che sembra essersi completamente ripreso dal momentaccio di qualche settimane fa in cui ha collezionato sei sconfitte. Sul campo di casa ieri ha piegato la debole resistenza di un Noarna irriconoscibile rispetto ad altre gare. Merito ovviamente anche della buona prestazione dei ragazzi di Belotti, tutti particolarmente precisi nei rinvii e nel mettere a segno le conclusioni avute a disposizioni nelle due ore della gara. Nel primo set hanno ceduto ai rivali due games e solo uno nel secondo. Il gioco visto non è stato dei migliori e questo non certo per colpa del Castelli Calepio che ha incamerato i tre punti con il minimo sforzo.

 

Serie  BAl Ciserano il derby della 16.ma giornata

BONATE SOPRA  –  CISERANO  1 – 2  PARZIALI 6-5,5-6; t.b. 7-9

BONATE SOPRA: Tanino, P. Medici, Milesi, Garlini, Terranova, Franzoni, D. Medici. Dt. Cattaneo.

CISERANO: Facchetti, Ghezzi, Festino, Pedrini, Magri, Teli. Dt. Locatelli.

ARBITRO:  Fiorenzo Teli di Osio Sotto.

NOTE – 1° set:1-1,1-3,3-3,4-4,5-5,6-5; 2° set:1-1,3-1,(4-1),4-2,4-4,5-5,5-6; t.b. 7-9. Pari 40: 2-4.

– Eliminato in settimana dalla Coppa Italia, il Ciserano si rifà nel derby battendo al tie-break, in esterno, il Bonate Sopra riscattando cosi la sconfitta subita nel girone d’andata anche dopo la disputa della frazione supplementare. Perso il primo set per 5 a 6, ieri ha vinto il secondo di rincorsa, passando da un parziale sfavorevole di 1 a 4 al punteggio finale di 6 a 5 infilando di forza quattro games consecutivi (5 e 4) e quindi quello decisivo dopo il 5 pari. Nel tie-break i ciseranesi hanno fatto la differenza per due quindici (7 a 9) governando con attenzione le velleità dei bonatesi. Il tutto in una gara “giocata” sino all’ultimo colpo con buoni scambi ma anche con qualche errore di troppo da tutti e due i quintetti.

16.ma giornata: Castelli Calepio-Noarna 2-0 (6-2,6-1), Fontigo-Palazzolo V.se 2-0 (6-0,6-0),  Bardolino-Besenello  1-0 (6-3; s.p.p al 10/7), Bonate Sopra-Ciserano  1-2 (6-5,5-6;t.b. 7-9), Tuenno-Settimo 2-0 (6-3,6-0), Castiglione-Dossena  2-0 (6-0,6-1).

Classifica: Castiglione punti 42; Tuenno 37; Bardolino (*) 29; Bonate Sopra e  Castelli Calepio 27; Ciserano 25; Noarna e Fontigo 21; Palazzolo V.se 19; Settimo 16; Dossena 15; Besenello (*) 6. (*) una gara in meno.

 

Serie C – Terza vittoria stagionale per il San Paolo d’Argon. Capriano A campione con un turno d’anticipo

Due le gare giocate per la 13.ma giornata della serie C. La terza Travagliato-Arcene, è stata posticipata a giovedì (ore 21,30). Il Capriano A vincendo (2-6,2-6) il derby con la squadra B dello stesso club, s’è assicurato con un turno d’anticipo la vittoria finale e il primo dei due posti in palio per partecipare alla fase nazionale di categoria. Per il secondo lasciapassare sono ancora in corsa Borgosatollo e Arcene, con la prima squadra attualmente in leggero vantaggio. Tutto si decederà entro una settimana.

Nell’ultima tornata di gare, giocate sabato, il San Paolo d’Argon ha ottenuto la terza vittoria della stagione battendo in esterno per 6-3 e 6-4, il Gussago che due giorni prima (giovedì 4 luglio) è stato pure sconfitto per 6-5,6-3 dall’Arcene nel posticipo della 12.ma giornata.  Grazie a questa vittoria, frutto di una prestazione discreta per qualità del gioco, ma soprattutto per la bravura nella gestione delle forze, gli argonesi si sono portati a solo un punto dal Gussago in classifica.

13.ma giornata: Capriano B-Capriano A 0-2 (2-6,2-6), Gussago-San Paolo d’Argon 0-2 (3-6,4-6), Travagliato-Arcene posticipo (11/7, ore 21,30). Riposava Borgosatollo. Posticipo 12.ma giornata: Arcene-Gussago 2-0 (6-5,6-3).

Classifica:  Capriano A (*) punti 29; Borgosatollo  26; Arcene (**) 22; Travagliato (**) 14; Gussago  12; San Paolo d’Argon 11;  Capriano B 0. (*) una gara in più. (**) una gara in meno.

 

Serie DPontirolo, Nigoline, Sotto il Monte e Torre dè Roveri alle fasi finali

– Tutto deciso, con un turno d’anticipo, nei due gironi del campionato interprovinciale di serie D per le quattro squadre che disputeranno le fasi finali. Dopo la giornata di gare dell’ultimo fine settimana, Pontirolo e Nigoline nel girone A, Sotto il Monte e Torre dè Roveri nel girone B, si sono assicurate la matematica certezza dei primi due posti dei loro gironi e la qualificazione alla final four. Da definire rimangono le posizione di merito e questo lo stabiliranno i risultati del prossimo week end.

L’ultima tornata di gare del girone B, ha visto prevalere le squadre viaggianti. Il Gussago ha violato il campo del San Paolo al tie-break, il Nigoline ha battuto facilmente il Madone estromettendolo cosi dalla corsa per il secondo posto.  Le gare del girone B hanno invece premiato le squadre di casa: oltre alle due che occupano le prime posizione anche la rediviva Bonatese.

13.ma giornata –  Girone A:  San Paolo d’Argon-Gussago 1-2 (4-6,6-3; t.b. 4-8), Madone-Nigoline 0-2 (2-6,4-6), Bonate Sotto A-Pontirolo posticipo (10/7, ore 18,30). Riposava Malpaga.

Classifica:  Pontirolo  punti 27; Nigoline  25; Madone  20; San Paolo 14; Malpaga e Gussago 13; Bonate Sotto A (*) 2. (*)  una gara in meno.

Girone B: Sotto Il Monte-Serina 2-0 (6-3,6-0), Bonatese-Roncola 2-0 (6-0,6-3), Torre dè Roveri-Bonate Sotto B 2-0 (6-0-6-2). Riposava Capriano

Posticipo 12.ma giornata: Bonatese-Torre dè Roveri 0-2 (2-6,3-6).

Classifica: Sotto il Monte punti 31; Torre dè Roveri 29; Capriano 23; Serina (*) 15; Bonatese 13; Roncola 4; Bonate Sotto B  2. (*) una gara in più

 

Attività giovanile : Allievi Bonate Sotto secondi al regionale

– Ancora un secondo posto per il club di Bonate Sotto in un campionato regionale giovanile. Dopo quello ottenuto due settimane fa dalla squadra femminile delle allieve, sabato scorso anche la squadra maschile della stessa categoria ha terminato la fase regionale sul secondo gradino del podio preceduta dal quintetto mantovano della Cavrianese. Vinto per 6-5 e 6-3 il primo incontro con i bresciani del Nigoline, i ragazzi allenati da Pierangelo Lego sono stati poi battuti per 6-0 e 6-1 dalla Cavrianese che ha pure sconfitto per 6-0 e 6-2 il Nigoline.

Nella squadra bonatese giocano: Matteo Allieri, Manuel Cavagna, Gianluca Ceresoli, Ali Lorenzi, Erik Cavagna, Claudio Gerenzani.