27.04.2019

Serie  B –  Il Castelli Calepio non si ferma più.  Rifilato un doppio 6-3 al Settimo

CASTELLI CALEPIO  –  SETTIMO  2 – 0   (6-3,6-3).

CASTELLI CALEPIO: Colleoni, Locatelli, I. Carletti, Manenti, Agnoli, Medici, Morotti. Dt. Belotti.

SETTIMO: Marchi, Renzi, Vicentini, Ferri, Momi, Benico. Dt. Baietta.

ARBITRO: Samuele Legnani di Pontirolo Nuovo.

NOTE – 1° set:1-1,4-1,4-2,5-3,6-3; 2° set: 5-0,5-3,6-3. Pari 40:2-2.

– Il Castelli Calepio conquista la sesta vittoria consecutiva battendo i veronesi del Settimo avvalorando cosi ulteriormente i pronostici di chi l’ha indica tra quelle che hanno le capacità per disputate una stagione da sogno. Oggi ha confermato il potenziale vincendo con un doppio 6-3 una gara più combattuta di quanto possono lasciare intendere gli scarti dei due set. Gli ospiti si sono infatti difesi con ordine per tutte le quasi tre ore del confronto ben arbitrato da Samuele Legnani. Nella prima frazione hanno tallonato i calepini sino al 4 a 3 prima di cedere. In quella successivo dopo un parziale iniziale di 0 a 5, hanno infilato 3 giochi per poi piegarsi ai ragazzi di Belotti, protagonisti tutti dell’ennesima prova efficace anche se non sempre regolare nel rendimento. Tra i vincitori si sono messi in evidenza il mezzovolo Carletti, Colleoni in battuta e il terzino Angoli. Nel Settimo la coppia di fondocampo Renzi e Marchi.

 

Serie BIL Ciserano batte il Besenello e migliora la situazione in classifica

CISERANO: Facchetti, Ghezzi, Festino, Pedrini (Teli dal 14° gioco), Magri. Dt. A. Locatelli.

BESENELLO: Cofler, Ma. Campolongo, D. Battisti, Mattè, Beltrami, Maffioletti, Mi. Campolongo. Dt. Ondertoller.

ARBITRO: Flaminio Gambirasio di Cerro di Bottanuco.

NOTE – 1° set: 2-0,2-2,4-4,(4-5)5-5,5-6; 2° set 1-1,2-2,3-3,4-4,6-4. Pari 40: 2-3.

– Dopo quattro  sconfitte il Ciserano incamera la seconda vittoria stagionale, la prima sul campo di casa, piegando, con fatica, la trentina Besenello.  Ed è una vittoria importante perché le permette di migliorare un po’ la situazione in classifica. La gara ha visto le squadre sempre vicinissime nei parziali dei due set. Il primo i ciseranesi l’hanno vinto con un solo game di vantaggio (6-5) aggiudicandosi gli ultimi due con un doppio 40 a 0. Stesso andamento nella seconda frazione vinta per 6 a 4 dopo essere rimasto un’altra volta in parità sino al 4 pari. L’inizio della sfida, per circa un’ora,  è stata disturbata da un forte vento e questo ha spesso costretto i giocatori a dei veri “numeri” per colpire la pallina. Pochi sono stati gli scambi di buon livello visti anche nel resto della gara. Molti di più gli errori. Nel Ciserano il più regolare nel gioco è stato il mezzovolo Paolo Festino. Nel Besenello si sono distinti il mezzovolo diciassettenne Davide Battisti e il fondocampista diciottenne Manuel Campolongo. Due ragazzi di cui sentiremo parlare un gran bene in futuro. Perfetta, come al solito, la direzione arbitrale di Gambirasio.

 

Serie B – Dossena Sami travolto dal Tuenno

TUENNO  –  DOSSENA SAMI  2 – 0   (6-2,6-1)

TUENNO: Bortolamiol, Gasperetti, Magnani, Valentini, Tretter,T. Tolotti, Ciardi, Dt. R. Tolotti.

DOSSENA SAMI: A. Zani, O. Zani, Mogliotti, Fraccaroli,Crotti,Carrara, Zuccala. Dt. Merelli.

ARBITRO: Fabio Formolo di Mezzolombardo.

– Pronostico purtroppo rispettato per il Dossena Sami a Tuenno. La squadra di casa ha mostrato le sue a capacità ottenendo la vittoria per 6 a 2  e  6 a 1. I brembani hanno  messo in campo tanto impegno e una buona razione di fermezza,  ma tutto questo non è bastato a colmare il gap tecnico che li differenzia dai rivali.

 

SESTA GIORNATA: Castiglione-Bonate Sopra (4-4 r.p.p. 8 maggio), Castelli Calepio-Settimo 2-0 (6-3,6-3), Palazzolo Vse-Bardolino  1-2 (1-6,6-4;t.b. 5-8), Noarna-Fontigo 2-0 (6-1,6-5), Ciserano-Besenello 2-0 (6-5,6-4), Tuenno-Dossena Sami 2-0 (6-2,6-1)

Classifica:  Castelli Calepio punti 17; Castiglione (*) 15; Tuenno 14; Bardolino 12;  Noarna 11; Bonate Sopra (*), Ciserano e Palazzolo V.se 7; Fontigo e Dossena Sami 5; Settimo 4; Besenello 1. (*) una gara in meno.

 

Serie A femminileIl Dossena mette al tappeto la neo promossa Cavrianese

CAVRIANESE  –  DOSSENA  0 – 2   (3-6, 0-6).

CAVRIANESE: Ghirardi, Sogliani, Rinaldo, Ferlenga, Cogliandro, Capella, Negherbon, Dt. Calafà.

DOSSENA: C. Zeni, Zai, B. Zeni, Cavagna, Baldo Trionfini. Dt. Astori.

ARBITRO: Francesco Vicari di Cereta.

NOTE – 1° set:1-1,2-2,2-4,3-5,3-6; 2° set: 0-6: Pari 40: 2-6.

–  Va di corsa il Dossena in questo avvio del massimo campionato femminile. Nel terzo turno batte il neo promosso Cavrianese consolidando cosi in primato in classifica frutto di tre vittorie. Oggi  c’e’ riuscita per 6-3 e 6-0 sul campo della Cavrianese proponendo un gioco che le rivali hanno faticato a osteggiare nonostante il dinamismo profuso. A incidere nella soluzione finale è stata la differente qualità del gioco che le squadre sono in grado di esprimere in questo momento e quello delle brembane è emerso in ogni ruolo. Ma soprattutto per la determinazione vincendo sei degli otto games assegnati dopo la palla del pari 40.

 

Serie A femminileSan Paolo d’Argon, bello a metà. Vince il Mezzolombardo al tie-break

SAN PAOLO D’ARGON-MEZZOLOMBARDO 1-2 (6-3,0-6; t.b.4-8)

SAN PAOLO D’ARGON: Barcella, Trapletti, Noris, Mazzucchetti, I. Testa, Piatti, Pirola, A. Testa. Dt. Vismara.  

MEZZOLOMBARDO: Lorenzoni, Calliari, Castellan, A. Fontana, G. Fontana.  Mongibello. Dt. Menapace.

ARBITRO: Giulio Pedrali di Filago.

NOTE – 1° set: 1-1,3-1,5-1,5-3,6-3; 2° set: 0-6. Pari 40: 3-1.

– Una seconda parte rovinosa costa la sconfitta alle ragazze del San Paolo d’Argon nella terza giornata del campionato di serie A. Impegnate sul campo di casa con le trentine del Mezzolombardo, hanno vinto il primo set per 6 a 3 dopo un vantaggio iniziale di 5 a 1, per poi soccombere nella seconda frazione per 0 a 6 e nei quindici supplementari per 4 a 8. Un tracollo netto che ha messo le ali alle ospiti le quali non si sono lasciate sfuggire l’opportunità di portate a casa due dei tre punti in palio. Nel primo set le gialloblù argonesi hanno dettato il ritmo del gioco con una marcata sicurezza. Nel resto hanno solo subito. Puntuali e precisi gli interventi dell’arbitro Giulio Pedrali.

Domani martedì dalle 18,30 saranno impegnate in casa con le mantovane della Cavrianese nel recupero del secondo set della gara sospesa per la pioggia martedi scorso. Il primo set l’hanno vinto le virgiliane per 6 a 5.

TERZA GIORNATA: Cavrianese-Dossena 0-2 (3-6, 0-6), San Paolo d’Argon-Mezzolombardo 1-2 (6-3,0-6; t.b.4-8) Tigliole-Piea 2-0 (6-0,6-3). Riposava Monale.

Classifica: Dossena punti 8; Tigliole (*) e Mezzolombardo 6; Monale (*) 3, Cavrianese e Piea 1; San Paolo d’Argon (*) 0.  (*) una partita in meno.  Cavriana e San Paolo d’Argon devono completare una gara.

 

Serie C –   All’Arcene il derby orobico dell’andata. Espugnato il campo dei rivali argonesi

SAN PAOLO D’ARGON  –  ARCENE  0 – 2   (4-6,3-6).

SAN PAOLO D’ARGON: Beretta, Trapletti, Ruggeri, Panigalli (Zois), Testa, Colombo. Dt. Vismara.

ARCENE:  Fanzaga, Pagnoncelli, Ch. Gatti, Agosti, Olivari, Pansera. Dt. Poma.

ARBITRO: Roberto  Longaretti di Osio Sotto.

NOTE – 1° set: 0-2,1-3,2-4,4-4,6-4; 2° set: 1-1,3-1,4-2,5-3,6-3. Pari 40: 3-3.

– Lo firma l’Arcene il derby orobico del girone d’andata della serie C andando a vincere per  2 a 0 a San Paolo d’Argon con fredda sicurezza. Portatosi subito in vantaggio per 4 a 1, il primo set l’ha chiuso per 6 a 4 staccando gli avversari dopo il parziale di 4 pari. Con più autorità ha vinto il secondo per 6 a 3. Tra i vincitori si sono messi in evidenza Fanzaga e Pagnoncelli, i due esperti fondocampisti. Tra i padroni di casa i terzini Testa, Panigalli e Zois.

Tutti i risultati della 3.a giornata:  San Paolo d’Argon-Arcene 0-2 (4-6,3-6), Borgosatollo-Capriano A 1-2 (4-6,6-5; t.b. 11-13), Gussago-Capriano B 2-0 (6-1,6-3). Riposava Travagliato.

Classifica: Borgosatollo punti 7; Arcene (*) 6; Capriano A 5; Travagliato (*), Gussago (*) e San Paolo d’Argon 3;  Capriano B 0.  (*) una gara in meno

 

 

28/04/2019

Serie B –

Serie B –

 

Serie D –  Pontirolo, San Paolo d’Argon e Torre dè Roveri ancora imbattute.

 

– Tre le squadre bergamasche ad aver sempre vinto nel campionato interprovinciale della serie D: Pontirolo e San Paolo d’Argon nel girone A e Torre dè Roveri nel girone B.  Nella terza giornata la Pontirolo ha strapazzato in esterno un Malpaga impalpabile.  Solo tre i games conquistati dai castellani in una gara inesistente sul piano del confronto. Di tutt’altro spessore agonistico la sfida che ha visto prevalere al tie-break per 10 a 8 il Torre dè Roveri sul quotato Sotto il Monte. Una sfida con scambi all’altezza del potenziale di due squadre deputate a lasciare il segno in questa stagione. La gara s’è giocata sul campo dei roveresi che con questa vittoria confermano, alla grande, di poter mirare a una delle due promozioni in palio del loro girone.

Nei due derby “dell’Isola” le compagini di Bonate Sotto sono state sconfitte senza troppi problemi da Madone e Bonatese. Turno negativo pure per il Serina sul campo bresciano di Capriano.

 

 (3.a giornata) – Girone A: Nigoline-Gussago 2-0 (6-0,6-3),  Malpaga-Pontirolo 0-2 (0-6,3-6), Madone-Bonate Sotto A 2-0 (6-4,6-3). Riposava San Paolo.

Classifica: Pontirolo punti 9; Nigoline 6; San Paolo (*), Madone (*) e Malpaga 4; Gussago (*) e  Bonate Sotto A 0.

Girone B: Bonate Sotto B-Bonatese 0-2 (3-6,0-6), Capriano-Serina 2-0 (6-1,6-0) Torre dè Roveri-Sotto il Monte 2-1 (6-5,6-3; t.b. 10-8) Riposava Roncola.

Classifica: Sotto il Monte punti 7; Capriano 6; Torre dè Roveri (*) e Serina 5; Bonatese  (*) 4; Bonate Sotto B e Roncola (*) 0. Ogni (*) una gara in meno.